Strass, piume, brillantini. E poi ali dorate e di piume. Ecco lo show di  Victoria’s Secret, uno dei brand di intimo femminile più famoso, andato in scena martedì sera a Londra.  Quarantasette bellissime modelle per presentare  le creazioni più stravaganti (e preziose) della griffe.

 Lo spettacolo ha visto fra le protagoniste la cantante  Taylor Swift, che si è esibita davanti a 3 mila persone, fra cui anche il «magic one» José Mourinho.

Da Victoria’s Secret si canta, si balla, si sorride e si ammicca persino al pubblico. Palloncini e completi intimi total black.

Uno show che scalda gli uomini (ma che è rivolto alle donne).

Ci sono voluti sei mesi di promozioni pubblicitarie martellanti per arrivare alla serata clou, ma ecco che gli angeli di Victoria’s Secret sono finalmente sbarcati a Londra. La sfilata nel gigantesco e cupo Earls Court 2 – luogo che di recente ha ospitato un’appassionante conferenza sulle infrastrutture ferroviarie – è stata la diciannovesima puntata di quello che è diventato lo spot pubblicitario più importante per il più celebre marchio di biancheria intima al mondo.

Le stime dicono che 15 milioni di americani sono rimasti incollati allo spettacolo trasmesso l’anno scorso dall’emittente CBS. Ma molti altri milioni di spettatori, in giro per il mondo, si sono sintonizzati sulle stesse frequenze.

Infatti, per elettrizzare un pubblico ancor più vasto nel 2014, Victoria’s Secret ha esportato all’estero, fuori dai confini degli Stati Uniti per la seconda volta nella sua storia, 79 mises e 47 modelle, che hanno sfoggiato un’infinità di ali, cascate di Swarovski, due reggiseni incastonati di gioielli stimati 500.000 dollari a coppa, e il minimo indispensabile che è consentito indossare davanti alle telecamere.

Attilio Runello3e947c0654c21c2f670f6a7067009c6d_MGZOOM

Unknown source

Unisex Outlet 468x60