British aperitive flair

Questa è il mio primo, e speriamo non ultimo, outfit, o set come dicono loro, creato su Polyvore.com, meraviglia delle meraviglie on line, lanciata nel febbario 2007. Avevo gia’ usato questo sito per cercare, copiare ed incollare capi di abbigliamento per l’articolo ‘Ritorno agli anni’80. Denim&Lace https://www.myfashionmagazine.it/ritorno-agli-anni-80-denimlace/ , ma ancora non avevo scoperto la sua vera, fantasmagorica natura. Polyvore, infatti,  unisce social networking ( come Facebook/Twitter), fashion blogging ( come Lost in Fashion) e contenuti generati dagli utenti stessi (come Youtube).

Lo strumento che permette questa alchimia perfetta è un software di styling virtuale, grazie al quale gli utenti possono creare degli outfit a piacere, scegliendo tra migliaia di proposte offerte da centinaia di marche su scala globale. E la magia funziona, in quanto, non solo si viene attivamente coinvolti dal processo di styling, ma anche non volendo creare un proprio set, si ha comunque l’occasione di scoprire le ultime collezioni dei brand che già si conoscono, i pezzi in saldo delle proprie marche preferite la scoperta  di nuove.

Il meccanismo del sito è semplice quindi, e anche molto remunerativo per le marche che vi aderiscono, e che mettono i propri capi ed accessori nella ‘vetrina‘ di Polyvore. Infatti ogni item che viene scelto per il proprio set, o semplicemente cliccato per vederne i dettagli, rimanda con un link al sito di shopping on line della marca in questione, e cio’ dirotta un traffico non indifferente di fashion internauti su siti che magari non si visiterebbero  affatto, neanche per una sbirciatina. Inoltre, i brand che aderiscono hanno anche un ulteriore vantaggio, in quanto gli user che costruiscono i propri set, usano merchandising di marche vere, e  fanno loro pubblicità – una pubblicità consapevole e plasmata dal gusto dell’utente, ma sempre di pubblicità si tratta.

Fashion


Celebrities

Ultimo aspetto non trascurabile è che Polyvore non si limita allo styling  ma, nella creazione di set, spazia anche nel campo del ‘copia il look ‘ delle celebrities, quello dei matrimoni – abiti e accessori- e in quello dell’interior design, rendendo cosi’ il proprio software di virtual styling abbastanza variegato nel contenuto che puo’ generare e anche molto vicino alle varie sezioni di un magazine di moda e lifestyle.

Weddings

Interior Design

Quindi, pollice all’insù per Polyvore, che a noi tutti – stylist in erba o semplici fashion addict –  da la possibilità di giocare con la moda, esercitarsi o, semplicemente, rimanere sempre sulla cresta dell’onda delle ultime novità.

Unknown source

Unisex Outlet 468x60