Non sono liscia e non sono riccia: sono una via di mezzo. Della serie: se uso i prodotti apposta e il diffusore, la chioma si movimenta. Se uso la piastra, in pochi minuti divento una barbie. Non essendo di natura  “boccolosa”, devo per forza affidarmi a prodotti di qualità per aiutare la mia testa ad arricciarsi (la schiuma della grande distribuzione su di me non ha un grande effetto).

Recentemente BluOrange mi ha mandato un paio di prodotti della linea Curly, dedicata a chi ha i capelli ricci: in particolare, ho provato lo shampoo elasticizzante e il siero (mi manca la maschera). Ad attirare la mia attenzione, innanzitutto il colore dei prodotti: azzurro intenso. Che, non so voi, a guardarlo  mi mette di buonumore ancor prima di fare la doccia. Due i principi attivi contenuti: l’olio di passiflora (per aumentare la morbidezza e la forma dei ricci) e l’estratto di papaia, in grado di rivitalizzare e dare elasticità.

Che ne penso? Come vi dicevo, io non parto da una base super-riccia. Per cui, sono realista, non mi aspettavo di ritrovarmi con un solo lavaggio come Shirley Temple. E’ fuor di dubbio, però, che la linea Curly accentua senza appesantire il riccio che una ha già di natura. E gli effetti si vedono già su quelle che, come me, hanno una testa “indefinita”. Che sia un prodotto di qualità si vede. Dalla consistenza dello shampoo, innanzitutto, che non fa troppa  schiuma (al contrario dei prodotti del supermercato) e che, già dopo un lavaggio, lascia il capello arricciato. E dalla setosità della chioma, facile da pettinare sotto la doccia e senza nodi.

Utilissimo, prima di usare il phon, il siero: serve a eliminare l’effetto crespo e a mantenere il capello mosso per sette giorni. Sulla confezione c’è scritto di usarne qualche goccia; io, in realtà, ho dovuto abbondare (ma forse perché ho davvero tanti capelli). Non ho usato il balsamo (sono passata dallo shampoo al siero direttamente) ma, tornando indietro, lo utilizzerei, in modo da nutrire ancora di più i capelli. Una volta asciutta, la mia chioma era morbida e ondulata ma non “appiccicosa” (detesto quell’effetto anni ’80, rigido e secco). I capelli erano leggeri e spumosi e, esattamente come è successo per la linea Argan Olio della stessa casa, si sono sporcati più lentamente rispetto a quando li lavo con prodotti della grande distribuzione. La linea è ideale per chi non ama i profumi “pesanti”: i prodotti hanno una fragranza leggera che quasi non si percepisce.

Unknown source

Unisex Outlet 468x60