Era solo il 1963 quando la  stilista britannica Mary Quant lanciò la moda della mini-skirt, liberando le donne dall’oppressione della gonna castigata e permettendo loro di poter esprimere in pieno la propria femminilità. Probabilmente per le nuove generazioni possedere una minigonna nel proprio guardaroba risulta essere scontato, ma per gli anni ’60 rappresentava una vera e propria rivoluzione non solo da un punto di vista della moda ma anche da quello culturale e sociale: la donna iniziava a sentirsi indipendente e consapevole delle proprie potenzialità.

Molte primavere sono trascorse dall’impresa della Quant e la moda è sempre in continuo movimento; evoluzione però non significa necessariamente guardare avanti ma anche riscoprire il passato per meglio conformarlo alle esigenze future. L’uso eccessivo e a volte volgare della mini-skirt ha fatto sì che diventasse simbolo di un “tutto e subito ” che oggigiorno si tende gradualmente a rifiutare. Proprio per questo tra le proposte della P/E 2012 e tra quelle per il prossimo inverno è presente sempre di più l’impiego di gonne lunghe. Che siano in pizzo o in chiffon, a stampe o dai colori neutri, il piacere di essere coccolate da una gonna vaporosa e soffice sta pian piano riconquistando l’universo femminile.

Se in passato veniva utilizzato solamente per occasioni di rappresentanza, grazie alla maestria e all’intelligenza degli stilisti contemporanei, questo capo, a lungo dimenticato negli armadi delle nonne, sembra rientrare nella quotidianità del gentil sesso senza venirne minimamente in conflitto. Sicuramente inusuali e per questo di grande successo sono le idee proposte per il prossimo inverno da Massimo Giorgetti per MSGM che accende con fuochi d’artificio e stampe animalier questo indumento così istituzionale, donandogli vivacità e carattere. DecisamenteMediterraneo” è invece il concetto di Dolce&Gabbana per l’estate 2012 : gonne in pizzo al ginocchio e morbidi tessuti raffiguranti ingredienti della cucina italiana rendono più fresco e gioioso questo caldo periodo che stiamo lasciandoci alle spalle.

(Sopra : da MSGM collezione Autunno – Inverno 2012/13)

(Sopra : da Dolce & Gabbana collezione Primavera – Estate 2012)

Dai colori tenui ma decisi sono invece le gonne proposte da Mila Schön per il prossimo inverno: collezione dalla quale esce fuori una sobrietà che non passa mai di moda , segno di un’eleganza senza età i cui punti di forza sono indubbiamente la semplicità delle linee e la ricercatezza dei tessuti. Una “Giovane Aristocrazia” sembra invece incarnare lo stile di Francesco Scognamiglio e della sua pre-collezione per l’estate 2013: lunghissime gonne lisce e velate avvolgono questa dama che al suo charme sa affiancare un vigore tipico delle donne di altri tempi. Senza ombra di dubbio la minigonna è e resterà per sempre un’intramontabile icona del mondo moderno, ma è pur vero che questo stile  da “vestale contemporanea” si pone alla guida di un sentimento controcorrente che sottolinea come la moda sia sfaccettata e soggettiva e quanto permetta a tutti di potersi esprimere al proprio meglio.

(Sopra : Mila Schön collezione Autunno-Inverno 2012/13)

 

(Sopra : da Francesco Scognamiglio Pre-collezione Primavera  2013)

 

Unknown source

Unisex Outlet 468x60