Da un po’ di tempo sono ritornati alla ribalta Parka ed Eskimo e sono diventati capispalla di tendenza così come lo erano negli anni in cui vennero lanciati,ma quali sono le differenze tra questi capi?

Ambedue nascono quasi negli stessi anni ma in contesti differenti infatti il parka era un capo militare che i Mods seguendo il proprio motto “Adopt,Adapt,Improve” adottano  e utilizzano per proteggersi dal freddo quando andavano  in vespa o lambretta. L’eskimo al contrario ha una valenza politica proprio perchè  diviene simbolo delle lotte studentesche del ’68 ed era utilizzato dai giovani di sinistra perchè era di fattura semplice   di solito tela(Guccini gli dedica  una canzone  dove dice “portavo allora un eskimo innocente dettato solo dalla povertà”).

Le altre differenze sostanziali tra i due capi sono :

-interno: sia per il parka che per l’eskimo è staccabile ma il primo è in nylon e cotone mentre il secondo è di pelliccia.

-tasche: l’eskimo di solito ha più tasche mentre il parka solo due.

-struttura: il parka è lungo e solitamente arriva alle ginocchia o in caso contrario a metà coscia e in più la parte posteriore termina a coda di rondine,l’eskimo ha una linea dritta.

Oggi parka ed eskimo sono diventati contemporanei (ad esempio Rag & Bone  con la sfilata “futuristic eskimo” o i parka di Woolrich e Vera Wang) e inoltre si assiste alla fusione dei due capi tanto che è diventato difficile distinguerli…Insomma che sia parka o eskimo l’importante è che almeno uno dei due faccia capolino dall’armadio!

Unknown source

Unisex Outlet 468x60