Si è diplomato alla prestigiosa Central St Martins di Londra e ha lavorato per anni a fianco di Marc Jacobs per Louis Vuitton e di Tom Ford per Gucci, oltre che per Burberry con Christopher Bailey , Luella, Loewe e più recentemente per  Kurt Geiger. Forse non a tutti noto, il 37enne Michael Lewis ha già all’attivo due collezioni, l’ultima delle quali, premiata alla London Fashion Week, propone per la Primavera/Estate 2010 scarpe dai tacchi vertiginosi e plateau mozzafiato con suggestioni tra il minimal e il gusto barocco per le costruzioni.

Linee curve, sinonimo di emotività, e rigore cromatico sono dunque le colonne portanti di questa collezione eccentrica che gioca su contrasti alla Mondrian: così i colori primari, rosso, giallo e blu, sono mixati ai non-colori del nero e del bianco, a creare asimmetrie inaspettate, con quel sense of humor tipicamente inglese. Tocchi di oro bruciato, infine, impreziosiscono e rendono brillante ogni dettaglio di queste calzature che certo non passeranno inosservate.

Unknown source

Unisex Outlet 468x60