Dovete andare ad una cerimonia ma non sapete cosa indossare? Avete ricevuto un invito improvviso per un party dell’ultimo minuto? Dovete andare ad un colloquio di lavoro ma non trovate niente nel vostro armadio che vi sembri appropriato?
Niente paura: tirate fuori il vostro “little black dress”. Non ha importanza quale sia l’occasione, il tubino nero non deve mai mancare nel guardaroba di una donna. Eh si, perché quell’abitino apparentemente semplice riesce a risolvere ogni situazione d’emergenza.
Ma come è nato questo camaleontico abito?
Il tubino fu inventato nel 1926 dalla celebre e avanguardista Coco Chanel, con il nome francese Petit noir (piccolo nero) e con l’intenzione di creare un abito adatto per qualunque occasione. La popolarità del capo aumentò negli anni sessanta dopo che Audrey Hepburn lo indossò nel celebre film Colazione da Tiffany e quello stesso modello indossato dalla famosa attrice è stato venduto nel 2006 dalla casa d’aste Christie’s per  la “modica” cifra di 410.000 sterline.
La rivista inglese Daily Mail ha pubblicato un sondaggio dal quale è risultato che secondo il 75% delle donne intervistate, il tubino è risultato essere il capo d’abbigliamento più importante nella storia dell’abbigliamento, davanti ai jeans ed al wonderbra.


Il tubino nero è simbolo di eleganza e di grande raffinatezza…è un capo passepartout in quanto appare versatile, adatto in ogni circostanza: insomma lo potremmo definire un ABITO-INVESTIMENTO. Proprio per questa ragione dobbiamo stare bene attente a cosa compriamo. Innanzitutto dobbiamo acquistarne uno di buona qualità, ben fatto, semplice e perfetto per il nostro fisico. Non bisogna essere delle modelle per indossare un abitino nero, anzi se siamo brave a scegliere quello adatto a noi, è capace di esaltare le curve e nascondere i piccoli difettucci. In secondo luogo, non solo nel nostro guardaroba non dovrebbe mai mancare il little black dress, ma anzi dovremmo averne più di uno. Qualcuna potrebbe pensare che non abbia senso acquistare lo stesso abito, ma in realtà ne servirebbe uno per la stagione estiva e uno per quella invernale. Nel primo caso dobbiamo indossarne uno molto leggero e fresco da sfruttare in primavera e in estate, mentre ne occorrerà un tipo più pesante da mettere quando le temperature diventeranno più rigide.
Cosa abbinare quindi a questo capo semplice ma così importante e di gran classe? Il segreto è negli accessori, a seconda dell’occasione basta abbinare quelli giusti per renderlo ora ricercato, glamour e chic, ora più essenziale ma sempre raffinato.
Scarpe: quando indossiamo un tubino un paio di tacchi 12 sono d’obbligo: allungano la figura, donano eleganza e se colorati, ravvivano l’outfit.
Foulard e sciarpe: un foulard colorato o una sciarpa dalla fantasia floreale rende il tubino più vivace e possiamo usarli per coprire le spalle.
Pochette e clutches: una pochette gioiello o una clutch colorata e impreziosita di pietre regala un tocco di luce ed energia al nostro tubino.
Gioielli e bijoux: se indossate orecchini molto grandi, eliminate le collane. Se mettete una collana molto ricca, gli orecchini devono restare semplici.
Cintura: un piccolo cinturino sottile e di vernice è un accessorio di grande tendenza e dà nuova forma al tubino.
Makeup: la parola d’ordine è NON ESAGERARE. Il mio consiglio è un tocco di rossetto rosso sulle labbra, una riga sottile di eyeliner e tanto tanto mascara, semplicemente chic.
La moda passa si sa…ma c’è solo un capo che non abbandonerà mai noi donne: il Little Black Dress. E come afferma Karl Lagerfeld: “Non si è mai troppo o troppo poco eleganti con un vestito nero“.
E se lo dice lui……

Unknown source

Unisex Outlet 468x60