little-black-book-of-styleCuriosando tra gli scaffali della libreria FOYLE l’altro giorno ho scovato un libricino interessante. Il titolo mi ha immediatamente fatto sorridere, così mi sono sporta negli scaffali più in alto per afferrarne una copia e dare un’occhiata – il libro in questione e’ “the little black book of style” questo genere di titoli in genere mi fanno solo pensare “ecco un’altra fashion journalist che per fare qualche soldo in piu’ scrive le solite 1000 stupide, banali, inesistenti e futili regole per essere alla moda e super fantastiche in ogni situazione” – Come se lo stile fosse solo un lungo vdemecum da seguire senza eccezioni -triste- Invece sfogliandolo e leggendo i vari paragrafi random non era affatto così! La prima regola era appunto non seguire regole! (meno male!) pero’ anche qui si può finire sullo scontato- invece il libro e’ un susseguirsi di piccoli consigli interessanti e pratici senza tutto quel dramma che di solito circonda le letture sul fashion – perché la cosa importante che ripete infatti in tutto il libro e’ “have fun!” – divertitetivi, lo shopping, la scelta di un capo o di una borsa o scarpe o quello che sia deve essere soprattutto orientato a divertirsi e a giocare con il proprio look, vivendolo in maniera spontanea e divertente, senza troppe paranoie su regole /trend/etc – o ansie su quanto possiamo essere più o meno perfette – lei lo chiama “effetto Kate Moss” – Kate Mosse se fate caso, quando viene paparazzata in giro non e’ mai al massimo, anzi – veste sempre in modo più o meno casual, struccata, capelli raccolti- non sembra certo la stessa che vediamo nei photo shoot sui giornali, eppure quell’effetto “imperfezione” la rende più particolare, meno scontata – esempio contrario, Victoria Beckham sempre con quell’aria impeccabile e super ultima moda/fashion victim con quel corpo da “non mangio da giorni” sinceramente fa abbastanza tristezza, ed e’ tutto tranne quello che sui giornali definiscono “cool” (questo parlare di lei ovunque lo trovo infatti totalmente e insensatamente spropositato) – non tutti i giorni sono da servizio fotografico! – Insomma sfogliando il libro di capitolo in capitolo ho capito che questa scrittrice la pensa come me su quasi tutto per quanto riguarda lo stile – così alla fine ho deciso di comprare il libro- E’ una lettura molto carina e divertente, la consiglio a tutte- perfetto come libro da portarsi sotto l’ombrellone!

Unknown source

Unisex Outlet 468x60