TEATRO DELL’OPERA

Le tappe della memoria

 

Un paese dei balocchi, incantato e incantevole, mille e mille proposte per il neonato Concept Store di Cristina Boncompagni, il tema imperante la memoria e la sorpresa, cose passate, suggestioni …..ogni angolo è una sorpresa, il desiderio di partire dagli interni come denominatore costante della parte “tecnica” che offre proposte nuove, solide, accurate come il parquet, materiali e colore per arredare, insolite pareti di cartongesso con pietra a facciavista, finiture d’interni, pareti, e poi i mobili decapati, il fashion, nelle sue mille coniugazioni, dal vintage nei suoi infiniti ricordi, oggettistica, bricolage, antichità, cose belle e antiche, ma anche cose appena appannate dal tempo, cose di casa, moderne, modernariato come si usa chiamarlo…..

Stanze cristallizzate nel tempo, per quella di Cristina Boncompagni che sembra una favola, entrando nel suo regno fatato ci sembra di essere diventati Alice nel Paese delle Meraviglie, ci si aspetta il Cappellaio Pazzo e si trova invece le insolite candele di Montalcino 564, asciugamani e tovaglie de La Fabbrica del Lino, lini finissimi dalle lunghe frange, tessuti a mano su antichi telai che Cristina ha scoperto nelle sperdute campagne toscane, mobili recuperati e poi decapati, antiche consolle, collezioni di scatole di latta ritrovate chissà dove, fra scaffali e vecchie soffitte, gioielli, profumazioni d’ambiente di Cotè Bastide, pezzi di antiquariato, mobiletti riportati a nuova vita con flash di colore, bottoni per camerette di bambini rock, l’armadio delle meraviglie che si apre e mostra abiti particolari, per donne particolari e uniche come le clienti di Cristina, e poi, in questo incanto, perfettamente inserite con l’ambiente, la linea regalo di Cristina, estrosa createaur di specchiere, cornici e abat jour, rivestiti da stoffe di mille colori, con fiori e conchiglie, che sembrano oggetti rubati dal mare, fatti di cuori e pezzi di legno che ti portano a sognare di terre lontane.

Appena inaugurato ed è già moda, punto d’incontro e di richiamo nel Viale dei Mille, la strada che porta allo Stadio, crocevia domenicale per i tifosi della Fiore, Cristina Boncompagni è sempre presente con la sua fantasia per portarci “nel paese che non c’è”, novella Peter Pan ci mostra tutto quello che è moda, glamour, arte, solidarietà, negli occhi la voglia di una grande barca a vela pronta a salpare, ma è un attimo, perché la sua vacanza sta in uno spazio illuminato da una grande finestra, la vista di un giardino che va dolcemente verso l’autunno, una isola tropicale lontana da immaginare su un divano vintage a quadretti bianchi e neri .

 

Teatro dell’Opera Concept Store

Viale dei Mille, 42

Firenze

Source: www.teatrodellopera.com

Unisex Outlet 468x60