Ricordano un po’ i poeti maledetti con quel tocco dark e dandy, ma in chiave contemporanea che sconfina nel grunge ricercato e vezzoso, i modelli sulla passerella di Gucci che celebra la moda uomo F/W 2012-13.

I tessuti si ispirano a quelli preziosi dell’Ottocento, le linee sono morbidamente oversize e le camice rimandano a quello stile da divo holliwoodiano, bello e dannato. Cappotti abbondanti, doppiopetto da esteta, cardigan scultura e blazer comodi, il tutto declinato in tinte strong, tra nuance che variano dal nero assoluto al rosso mat e il verde pavone.

Per la sera invece scatta un black-out in puro stile edonista, con smoking jacket e pantaloni in velluto nero, trench in cavallino laserato e giacche da camera in stile wunderkammer. Tra i materiali spicca il velluto, morbido e avvolgente reso ancora più prezioso con disegni floreali déco stampati, oltre a tessuti inglesi, sete stampate, pelle lavorata effetto vintage, maglieria con spunti deluxe. Immancabili, tra gli accessori, il micro-chevalier in oro e piccoli rosari romantici, alti stivali in stile equestre, pantofole in velluto e vernice, borse in velluti jacquard floreali.

Unknown source

Unisex Outlet 468x60