Ci sono cose nella moda e nello stile  che non tramontano mai, a volte restano in ombra per un pò, sembrano defilarsi  per  poi tornare più in voga che mai. E’ il caso della stampa Vichy, il famoso quadretto reso celebre da una bellissima BB degli anni ’60, sinonimo di maliziosa ingenuità e freschezza.

Un giovane stilista, Christopher Kane,  scozzese alla corte di Donatella Versace e non solo ,  adorato dalla terribile Anna Wintour, promettente astro nascente della moda inglese,  ha fatto della stampa Vichy il fil rouge della sua collezione P\E 2010, proponendo mini abiti dai colori sorbetto, arrichiti da pizzi e trasparenze, tessuti lievi per gonne svolazzanti dalle dimensioni pericolosamente ridotte, reggiseni in bella mostra e mini pull dall’aria romantica.

Richiamare il passato per ricreare atmosfere  ricche di pathos, giocare con nuovi volumi per ottenere risultati spiazzanti, scoprire ciò che per definizione va coperto, stupire ispirandosi a classiche certezze per rivoluzionarne i contenuti, questa sembra l’intezione del giovane designer.

Unknown source

Unisex Outlet 468x60